Questo articolo è stato letto 0 volte

Lamezia, minaccia un vigile urbano con mannaia e poi tenta il suicidio

Avrebbe minacciato un vigile di Lamezia Terme con una mannaia e poi avrebbe minacciato di tagliarsi la gola con l’arma. È successo questa mattina davanti il Comando della Polizia municipale. L’uomo, un proprietario di un negozio, dopo essere stato invitato ad esibire la documentazione dell’esercizio, avrebbe estratto dallo zaino la mannaia minacciando un vigile urbano. Dopo una reazione del maresciallo della Polizia municipale, l’uomo avrebbe minacciato di tagliarsi la gola.

Sul posto sono intervenuti personale del 118, vigili del fuoco e carabinieri per evitare gesti inconsulti dell’uomo che si sarebbe seduto sul davanzale dell’ufficio. Dopo un’estenuante trattativa l’uomo è stato disarmato dallo stesso maresciallo minacciato con la mannaia. Il negoziante è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio e deferito per i reati commessi. L’arma è stata sequestrata e messa a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di turno.

Fonte: www.cn24tv.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *