Questo articolo è stato letto 7 volte

LIMITI ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE – Ordinanza del comune che limita la circolazione dei suv. È legittima la diversità del regime circolatorio in base al tipo, alla funzione ed alla provenienza dei mezzi di trasporto, specie quando la nuova disciplina sia introdotta gradualmente e senza soluzioni di continuità – Consiglio di Stato, 13 novembre 2015

limiti-alla-circolazione-stradale-ordinanza-del-comune-che-limita-la-circolazione-dei-suv-legittima-la-diversit-del-regime-circolatorio-in-base-al-tipo-alla-funzione-ed-alla-prove.jpg

Non si ritengono utilmente proponibili doglianze con cui si lamenta la violazione degli articoli 16 e 41 Cost. quando non sia vietato tout court l’accesso e la circolazione all’intero territorio, ma solo a delimitate, seppur vaste, zone dell’abitato urbano particolarmente esposte alle conseguenze dannose del traffico. Si riconosce che la parziale limitazione della libertà di locomozione e di iniziativa economica sia sempre giustificata quando derivi dall’esigenza di tutela rafforzata di patrimoni culturali ed ambientali di assoluto rilievo mondiale o nazionale.

Vedi il testo della sentenza

 

Si veda anche:
G. Carmagnini (www.vigilaresullastrada.it 8/11/2005)
Suv – Competenza del Sindaco

 

Per maggiore approfondimento: 

Polizia locale 2.0

di Fabrizio Cristalli – Flavio Lucio Rossio

Un manuale “adattativo” indispensabile a comandanti di polizia, agenti e ufficiali per approfondire le dinamiche del sistema-sicurezza, una guida ragionata utile ad amministratori, segretari, sindaci, assessori e cittadini per acquisire le informazioni necessarie a migliorare concretamente la vivibilità dei centri urbani.

Per maggiori informazioni >CLICCA QUI<

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *