Questo articolo è stato letto 8 volte

GUIDA IN STATO DI EBBREZZA – L’impiego degli strumenti tipo “etilometro” è consentito solo per accertamenti preliminari i cui risultati devono essere confermati tramite analisi del sangue – TAR Veneto, 18 novembre 2015

guida-in-stato-di-ebbrezza-limpiego-degli-strumenti-tipo-etilometro-consentito-solo-per-accertamenti-preliminari-i-cui-risultati-devono-essere-confermati-tramite-analisi-del.jpg

L’art. 319 del d.P.R. n. 495/1992, riferito all’art. 119 del codice della strada nel disciplinare i requisiti per il rilascio della patente di guida, prevede che gli accertamenti posti in essere siano eseguiti sulla base di esami clinici e, ciò, con l’evidente finalità di acquisire elementi quanto più vicini alla certezza circa il possesso dei requisiti idonei a conseguire il titolo abilitativo di cui si tratta.

Vedi il testo della sentenza

 

Per maggiore approfondimento 

Casi pratici di polizia stradale

di Elena Fiore

La Guida analizza tutte le procedure per l’applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni al codice della strada, illustrando, con l’ausilio di pratici schemi sinottici, anche le modalità applicative delle eventuali sanzioni amministrative accessorie..

Per maggiori informazioni >CLICCA QUI<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *