Questo articolo è stato letto 0 volte

Padova – Nel mulino un distributore abusivo da 5mila litri di gasolio: blitz e sigilli

Blitz della Polizia municipale in un distributore abusivo a Camin: confiscati 2.000 litri di gasolio e sequestrato l’impianto.
A finire nel mirino della Municipale è stato un mulino che si trova al confine tra il territorio comunale e Saonara. Un’attività produttiva che da mesi è al centro di un’accesa polemica da parte dei residenti che hanno dato vita addirittura ad un comitato. 
«Chi abita in zona si lamenta perché Il mulino produce polveri che poi si depositano sui davanzali delle case circostanti. Inoltre va registrato – spiega l’assessore alla Sicurezza Maurizio Saia – il via vai notturno di decine di camion che scaricano e caricano farina e granaglie e disturbano il sonno dei residenti. Una situazione difficile, tanto che venerdì mattina è scattato il blitz della Poliziamunicipale che ha fatto la scoperta inaspettata».

All’interno del mulino c’era una cisterna da 5mila litri che veniva utilizzata come un vero e proprio distributore – dice ancora Saia – senza alcuna autorizzazione. Del fatto abbiamo provveduto a informare subito i vigili del fuoco, l’Usl e tutti i nostri settori di competenza». Non solo. I vigili hanno anche provveduto a mettere i sigilliall’impianto.

Fonte: www.ilgazzettino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *