Questo articolo è stato letto 7 volte

Roma – E i vigili urbani diminuiscono

polizia-roma-capitale

polizia-roma-capitaleUn Giubileo senza vigili urbani. O quasi. E stavolta non c’entrano certificati medici, scioperi, imboscati o assenze forzate. Ogni mese, gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale diminuiscono. Con gli ultimi 20 pensionamenti registrati il 1° dicembre, il Corpo ha toccato il suo minimo storico: appena 5846 unità. E di questo passo, il numero dei caschi bianchi continuerà ad abbassarsi anche nel corso dell’Anno Santo. A lanciare l’allarme, a 5 giorni dall’inizio del Giubileo, è il sindacato Sulpl Roma, che ha pubblicato un dettagliato report sull’andamento numerico del Corpo.

Fra pensionamenti, dimissioni e decessi, dal 1° gennaio 2015 sono usciti ben 250 agenti, il 5% dell’intera pianta organica, la dotazione media di un Gruppo municipale. Addirittura, in appena 5 mesi, dal 24 luglio 2015, le uscite sono state 75. Una situazione allarmante, perché nel frattempo le assunzioni sono bloccate, così come le richieste di trasferimento dagli altri comuni. Basti pensare che il 1° gennaio 2014, nel pieno del mandato a sindaco di Ignazio Marino, i vigili del Corpo erano ben 6157, oltre 300 in più. Un fenomeno non solo irreversibile, ma destinato addirittura a crescere. La Polizia Locale di Roma Capitale ha un’età media altissima, che supera i 51 anni: una generazione che ha iniziato a lavorare giovanissima: nel 2016 si calcola che i pensionamenti potrebbero arrivare addirittura a 300. Di questo passo, a fine Giubileo i vigili capitolini sarebbero ridotti a poco più di 5500 unità. In tutto questo, gli agenti romani sono ancora in guerra con i loro vertici e minacciano di disertare in blocco i servizi straordinari messi a punto dalla vicecomandante, Raffaella Modafferi. Questo fattore, unito con il 20% circa di assenze giornaliere e il 55% di impiego reale dei caschi bianchi su strada, determina il deserto di vigili sul territorio, che si noterà ancora di più da martedì prossimo.

L’unica soluzione tampone potrebbe essere quella di sbloccare le richieste di 40 agenti provenienti da altre città che hanno presentato domanda per il trasferimento a Roma, immediatamente impiegabili. Eppure, sarebbe bastato che il Comune nei mesi scorsi avesse emesso un bando di trasferimento per portare nella Capitale dei «rinforzi» da impiegare nell’Anno Santo. «Per affrontare il Giubileo – spiega il segretario romano del Sulpl, Stefano Giannini – le altre forze di polizia hanno ricevuto 2000 rinforzi. Invece per noi la politica non è stata in grado di proporre nulla di più di qualche fondo di straordinario che ricordiamo essere volontario. Chiediamo a Tronca quindi di risparmiare personale e di non impiegare i colleghi sui luoghi dove sono già presenti altre forze di Polizia. Dedichiamoci magari alle periferie».

Fonte: www.iltempo.it

 

Fonte:

One thought on “Roma – E i vigili urbani diminuiscono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *