Questo articolo è stato letto 29 volte

Verso la riforma della polizia

polizia-stradale

polizia-stradaleRiorganizzazione dei ruoli e delle carriere delle forze di polizia. Verranno unificati i ruoli di base di agente, assistente e sovrintendente e potenziate le funzioni di polizia giudiziaria. Sarà istituito il nuovo ruolo direttivo con contestuale soppressione di quello speciale e aumento degli ufficiali di pubblica sicurezza. Potenziate le funzioni dirigenziali, attraverso l’unificazione dei ruoli dei commissari e di quelli dei dirigenti e la riduzione della dotazione organica complessiva dei due ruoli. Queste alcune delle novità contenute nella bozza di decreto legislativo a cui sta lavorando il ministero dell’interno e di cui ItaliaOggi è in grado di anticipare i contenuti.

Il dlgs attua le norme sulla riforma del sistema camerale previste dall’articolo 8 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90 coordinato con la legge di conversione 11 agosto 2014, n. 114 recante: «misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari.». (cd. dl Madia). Come si legge nella bozza di Dlgs, vi sarà una revisione della dislocazione dei presidi di polizia sul territorio al fine di favorire una migliore cooperazione sul territorio delle forze di polizia , superando eventuali sovrapposizioni , allo scopo di razionalizzare le risorse disponibili, anche attraverso il ricorso alla gestione associata dei servizi strumentali, i cui risparmi possono essere reinvestiti , fino al 50 per cento, nella revisione dei ruoli della stessa polizia di stato.

Fonte: www.italiaoggi.it

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *