Questo articolo è stato letto 4 volte

Pescara – In arrivo undici pistole per i vigili urbani

Avranno in dotazione la leggendaria pistola Beretta 98FS, più conosciuta come M9, la stessa in dotazione a polizia, carabinieri e all’esercito degli Stati Uniti d’America, i vigili urbani di Spoltore. A un anno e mezzo dall’approvazione del regolamento che autorizza il porto d’armi agli agenti della polizia locale per motivi di sicurezza e per difesa personale, dopo aver frequentato corsi d’addestramento, visite mediche, procedure per il via libera all’uso e al maneggio delle armi, il comandante Panfilo D’Orazio ha avviato l’iter per l’acquisto di 11 pistole Beretta 98Fs calibro 9×21 (10 in dotazione ordinaria più una di riserva prevista dalla legge), 10 cinturoni, 10 fondine, 10 confezioni di proiettili, 10 porta caricatori, 10 correggioli per pistola, 10 porta manette, 4 giubbotti antiproiettili. La spesa dovrebbe attestarsi sui 13.115 euro, più Iva. L’avviso è in pubblicazione all’albo pretorio. Il costo di una Beretta M9 si aggira intorno a 900. Le ditte interessate dovranno far pervenire offerta di vendita dell’armamentario entro le 10 del 22 dicembre. Le Beretta saranno consegnate al comando vigili nella prima metà di marzo 2016. Le armi saranno assegnate dal capitano D’Orazio agli agenti in via continuativa, che sta a significare che le pistole d’ordinanza andranno a casa con i vigili al di fuori dell’orario di servizio, come è stato disposto anche per i vigili di Pescara e altri Comuni. Nel quartier generale di via Unione Europea non c’è infatti un’armeria, che richiederebbe anche un armiere in servizio: sarà comunque allestita una stanza blindata con casseforti dove i vigili dovranno lasciare le pistole nelle ore di lavoro in ufficio.

L’amministrazione ha deciso di armare i vigili per consentire agli agenti di effettuare, anche se non in modo continuativo, servizi al di fuori degli orari tradizionali, serali e notturni, ed essere d’aiuto alle forze dell’ordine per la repressione di reati e vigilanza. Con le armi, i vigili possono prestare servizio anche oltre le 22. A differenza di polizia e carabinieri, per gli agenti della municipale le pistole costituiscono un dispositivo di protezione individuale, in quanto possono sparare solo per difesa personale, se c’è quindi qualcuno che gli punta contro un’arma, ma non se un’arma è puntata contro un’altra persona.

Fonte: ilcentro.gelocal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *