Questo articolo è stato letto 1 volte

Prato – Gli incidenti stradali? Più probabili di lunedì e prima di cena / LA SCHEDA

scooter-incidente-guard-rail

scooter-incidente-guard-railI momenti in cui si verificano più incidenti stradali a Prato: di lunedì fra le 17 e le 20, la domenica invece è il giorno migliore per circolare.

“Dopo un lungo calo dal 2008 al 2012, la situazione sui sinistri stradali negli ultimi anni è sostanzialmente stabile – ha affermato il comandante della Polizia municipale Andrea Pasquinelli -. Questo significa che le misure prese in precedenza, come la patente a punti e alcuni inasprimenti dei reati e delle sanzioni, non riescono più a incidere. L’obiettivo europeo, infatti, per il decennio 2010-2020 prevede un dimezzamento dei deceduti per incidenti stradali. Nei prossimi giorni, inoltre, utilizzeremo Targa System, un nuovo dispositivo mobile che permette dalla targa di verificare nell’immediato revisione, assicurazione ed eventuali furti del veicolo”.

Il calendario. Il commissario Stefano Assirelli ha presentato la dodicesima edizione del calendario 2016, interamente autoprodotto dalla Polizia municipale: dodici fotografie emblematiche con relativi slogan riguardanti tematiche come la guida in stato di ebbrezza, i cellulari alla guida, la cintura di sicurezza e i bambini in auto.

Il bilancio. Gli incidenti stradali nei primi nove mesi del 2015 sono stati 919 contro i 900 dello stesso periodo del 2014. Tra questi gli incidenti con solo danni a cose sono stati 291 (+7,78%), quelli con feriti 622 (-0,32%) e 6 quelli mortali. Il trend dei sinistri stradali totali dal 2008 al 2012 è tendenzialmente in calo: da 1806 incidenti si è arrivati a 1260.

Negli ultimi anni la situazione è sostanzialmente stabile: nel 2013 si è registrato un aumento rispetto all’anno precedente di 41 incidenti (+ 3,25) mentre nel 2014 sono diminuiti di 69 unità (-5,30%) rispetto al 2013. In merito al numero delle lesioni, i feriti sono stati 796 (di cui 14 gravi) e i deceduti 6, rispetto ai 753 feriti (di cui sempre 14 gravi) e ai 7 deceduti del 2014. Dal 2011 al 2014 il trend del numero di feriti è, però, in diminuzione: da 1174 si è scesi a 1020. I deceduti sono stati, invece, 9 nel 2013 e nel 2014, 7 nel 2011, 4 nel 2012. Le notizie di reato relative agli incidenti stradali sono state 111. Prevalenti i reati in tema di alcol(38), seguiti dalle fughe ed omissioni di soccorso (25) e dalle lesioni colpose (16), poi la guida senza patente (8) e l’omicidio colposo (6).

Tra i 38 reati per guida in stato di ebbrezza: 21 avevano superato il tasso di 1,50 g/l e 4 hanno rifiutato di sottoporsi agli accertamenti. A questi si aggiungono 13 sanzioni amministrative: 12 delle quali per un tasso alcolemico da 0,50 a 0,80 g/l e solo una per un tasso inferiore a 0,50 g/l. Tra le tipologie di incidenti si trovano 240 scontri frontali laterali, 112 scontri laterali, 99 investimenti di pedone, 96 tamponamenti, 85 fuoriuscite, 71 urti con veicoli in sosta e 67 urti con ostacolo accidentale. Le manovre irregolari più frequenti sono state: un andamento indeciso (87), lo stop non rispettato (70), una fuoriuscita (56), la distanza di sicurezza non mantenuta (51), la mancata precedenza (45), la mancata precedenza ai pedoni sulle strisce (42), la precedenza al veicolo di destra (31).

Le strade con maggiore incidentalità sono: viale Leonardo da Vinci (42), via Pistoiese (39), via Roma (29), via Filzi (28), viale Galilei (24), via Ferrucci (20), via Firenze (16), via Paronese (15) e viale della Repubblica (14).Via Pistoiese ha superato via Roma al secondo posto in questo anno. Il mese in cui si sono verificati più incidenti è stato marzo (118), seguito da giugno (111) e maggio (109). Ultimo agosto con 74. Il giorno peggiore è stato il lunedì (169) mentre quello migliore la domenica (97). La fascia oraria peggiore, infine, è quella dalle 17 alle 20, seguita da quella dalle 10 alle 12.

 

Fonte: www.lanazione.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *