Questo articolo è stato letto 0 volte

Ma quella Audi non sarà una sfida? Una prova delle capacità di reazione delle nostre forze di polizia?

audi-gialla

audi-giallaNon s’era mai visto che una macchina così evidente spadroneggiasse per una regione e si prendesse gioco delle forze di polizia in un duello a distanza e neanche troppa?
Ci viene da chiederci? Ma chi sono? Perché assumono questo comportamento? Non sarà una sfida alle forze di polizia? Non sarà un test per verificare la capacità reattiva delle forze dell’ordine? Oppure una sorta di iniziazione di qualche giovane bandito in una specie di corso accelerato per delinquenti su territorio facile (il nostro)??  Ci sembrano domande a questo punto naturali.
Ma come fermarli? Con quali mezzi? Con le attuali auto in dotazione alle forze di polizia? (a proposito le Lamborghini le vorremmo vedere sul campo anche in queste occasioni non solo per convegni e momenti di rappresentanza!).
Se la polizia attiva un posto di blocco con modalità volanti, come l’uso di camion intraversati  ecc. se si verifica uno schianto con morti e feriti chi ne risponde? Come possono agenti e carabinieri essere sereni sapendo di avere di fronte un avversario così spregiudicato e “protetto”,  sapendo che se sbagliano una mossa si giocano la vita e forse anche la loro (degli agenti) libertà??
Ah al momento se anche li prendessero i tipi risponderebbero appena di ricettazione della macchina e qualche eccesso di velocità, null’altro. Vai infatti a dimostrare che quando la vettura, due notti fa,  ha fatto il contromano per 5 chilometri sul Passante di Mestre e una donna è morta in uno schianto, alla guida c’era qualcuno di loro!! Chi??
Potranno subito dire: ma la vettura era usata da altri magari dello stesso gruppo, dello stesso campo…
Comunque vada questa storia (e speriamo che ancora una volta vincano i nostri!) è servita per dimostrare quanto sia debole il sistema di contenimento della criminalità se una Audi Rs4 gialla scorrazza da giorni e notti sulle strade venete, padrona indisturbata della scena, qualcosa nel meccanismo non funziona. Certo non manca la buona volontà di poliziotti e carabinieri, ma da sola non può bastare!

Giordano Biserni
Presidente ASAPS

Fonte: www.asaps.it

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *