Questo articolo è stato letto 0 volte

Controlli anti abusivismo, aggredito vigile a Siracusa

Un agente della polizia municipale di Siracusa è stato aggredito stamattina al mercato settimanale di piazza Sgarlata nel corso di una serie di controlli richiesti dall’assessorato comunale alle Attività produttive per combattere l’abusivismo nel settore del commercio ambulante.

Autori dell’aggressione sono stati due rivenditori di pesce – padre e figlio – privi di licenza che, durante l’accertamento, hanno dato in escandescenze lanciando in aria il proprio banchetto e scagliandosi contro l’agente. Il vigile urbano è stato ricoverato in ospedale e, secondo i primi accertamenti, dovra’ subire un intervento chirurgico a una mano. Nel corso dell’aggressione, altri ambulanti avrebbero dato sostegno ai due abusivi, tanto che sono dovuti accorrere tutti gli agenti presenti al mercato e due volanti della polizia di Stato. Alla fine, padre e figlio sono stati bloccati e condotti al comando della polizia municipale; il primo è stato posto agli arresti domiciliari.

Dopo l’accaduto, il sindaco, Giancarlo Garozzo, ha chiesto al prefetto la convocazione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. I controlli antiabusivismo erano iniziati alle prime luci del giorno, prima che venissero montati gli stand. In piazza Sgarlata sono stati inviati 15 agenti di polizia municipale, compresi quelli della sezione annonaria, per garantire che il mercato si svolgesse regolarmente e nel rispetto della legge.

 

 

Fonte: www.siciliainformazioni.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *