Questo articolo è stato letto 2 volte

Cesena. La Municipale tra la gente: 7.500 richieste di interventi e le azioni da encomio

controllo-polizia-municipale-agenti

controllo-polizia-municipale-agentiUn anno di attività al servizio dei cittadini e dei tanti turisti di Cesenatico. Lunedì mattina nella sala consiliare del Comune di Cesenatico,  sono stati presentati i dati a consuntivo delle attività della Polizia Municipale nel 2015. E’ stata anche l’occasione per la consegna dei riconoscimenti agli agenti che si sono particolarmente distinti in servizio.

La Polizia Municipale di Cesenatico, comandata da Alessandro Scarpellini, si compone di 40 unità:
oltre al comandante, ci sono 6 ispettori, 32 agenti a tempo pieno e 1 agente part-time. L’orario di servizio ha normalmente due configurazioni: in inverno il servizio è reso ogni giorno dalle 7 alle 19; il venerdì ed il sabato dalle 7 all’una di notte. In estate, visto il grande afflusso di turisti, da inizio giugno a metà settembre il servizio è reso ogni giorno dalle 7 all’una di notte, con la sola esclusione del turno notturno. Risultano ricevute dal centralino telefonico della Polizia Municipale di Cesenatico circa 7.500 richieste di intervento, 130 delle quali riconducibili ad attività di vigilanza di quartiere.

POLIZIA STRADALE – Le attività di polizia stradale sono quelle prioritarie e sono sempre garantite, in ogni turno di servizio, da almeno una pattuglia esterna. Nel corso del 2015 ci sono stati
4.080 veicoli fermati e controllati, 1.001 sanzioni contestate per violazioni a norme di comportamento alla guida, 12.397 sanzioni per violazioni alle norme sulla sosta, 343 sottoposti a test con precursore etilometro, 10 dei quali poi sottoposti all’etilometro vero e proprio. Sono inoltre 27 le patenti ritirate e 57 i documenti di circolazione ritirati. Il numero di veicoli sottoposti a fermo o sequestro ammonta a 51 unità. Sono stati rilevati 186 incidenti, di cui 80 con feriti.

POLIZIA AMMINISTRATIVA E URBANA – Numerosi anche i controlli in materia di edilizia e ambiente (415), di cui 28 hanno portato a violazioni accertate. Inoltre sono state  282 le violazioni accertate a regolamenti, ordinanze e altre norme, per lo più per scorretta conduzione di animali, soste in aree a verde pubblico, ordinanza balneare.

POLIZIA COMMERCIALE E ANTIABUSIVISMO – L’attività comprende il presidio del mercato settimanale e di tutti i mercatini estivi, le fiere, le mostre-mercato, comprese le attività preordinate agli allestimenti (per esempio la rimozione veicoli), nonché le attività di polizia amministrativa svolta a supporto dell’autorità (gestione spettacoli viaggianti, sorveglianza pubblici esercizi, occupazioni di suolo pubblico, eccetera). Il numero di ispezioni effettuate in esercizi commerciali ed esercizi pubblici ammonta a 148. Sul fronte dell’anti-abusivismo il numero di sequestri cautelari amministrativi è 646 unità (sequestrati 17.159 oggetti posti in vendita abusivamente). Gli illeciti amministrativi accertati sono stati 737.

POLIZIA GIUDIZIARIA – Infine, sul fronte dell’attività giudiziaria le denunce e querele ricevute sono state 157, il numero di comunicazioni di notizia di reato inoltrate all’autorità giudiziaria 115, le persone denunciate a piede libero 103, i veicoli rubati recuperati 4, le persone accompagnate e identificate 6, i sequestri eseguiti 10, le ispezioni e perquisizioni 14 ed infine le attività di indagine delegate o subdelegate 83 casi.
LE NOTE DI MERITO – Durante la cerimonia sono state inoltre consegnate 12 note di merito al personale della Municipale. Ecco i premiati le motivazioni: Assistente Scelto Marco Bonduà per essere riuscito “nel tempo di pochi mesi, a risolvere la notevole mole di lavoro arretrato dell’ufficio contenzioso e procedimenti sanzionatori, concludendo centinaia di procedimenti in sospeso e, nel contempo, assicurando un’adeguata istruttoria dei procedimenti amministrativi in corso di definizione”; all’Assistente Piero Delorenzi per aver mantenuto “un costante ed efficace aggiornamento normativo nella materia del Codice della strada e divenendo così un sicuro  punto di riferimento operativo interno”; all’Assistente Elena Orlandi per aver gestito il progetto “NewsPM” e le comunicazioni sui social network istituzionali; all’Agente Scelto Francesca Paganelli per “ avere dato prova di straordinario senso del dovere e capacità professionale, quando, libera dal servizio, è intervenuta prontamente contribuendo in modo determinante a bloccare l’autore di un reato appena consumato; in particolare: ponendosi con la propria vettura all’inseguimento di un uomo che, dopo aver commesso un furto, stava scappando inseguito dalle vittime, lo raggiungeva, bloccandolo a terra, e lo tratteneva fino all’arrivo delle forze dell’ordine”; all’Assistente Scelto Giuliano Delvecchio “per avere dato prova di straordinaria intuizione e capacità professionale, quando in servizio di pattuglia,  giunto presso un immobile in ristrutturazione dove vi era un uomo che, salito all’ultimo piano, si stava sporgendo nel vuoto con propositi suicidi, si arrampicava sul fabbricato e riusciva con gesto fulmineo a bloccarlo impedendogli di portare a termine l’insano gesto, trattenendolo fino all’arrivo dei soccorsi”; all’Assistente Alberto Casadei ed all’Agente Scelto Lorenzo Brina per essere riusciti “rapidamente a svolgere un’efficace attività investigativa, apertasi a seguito del ricevimento di petizioni di cittadini in sofferenza per la sgradevole attività di prostituzione su strada da tempo in essere in prossimità delle loro abitazioni, identificavano e traevano in arresto un uomo dedito al favoreggiamento di tale attività; all’Assistente Capo Miria Magalotti ed all’Assistente Scelto Romina Lucchi “per la preziosa opera prestata in occasione di un sinistro stradale, sono riusciti a fornire prezioso supporto ed assistenza ad una persona coinvolta in quel momento in grave difficoltà”; all’Agente Scelto Lorenzo Brina ed all’Agente Scelto Denis Lacchini per essere “intervenuti presso uno stabilimento balneare dove era stato commesso un furto in cabina ai danni di alcuni clienti, ed essere riusciti rapidamente, a svolgere un’efficace attività investigativa che si concludeva con l’arresto di una donna ed il recupero della refurtiva”, all’Assistente Capo Miria Magalotti ed all’Agente Scelto Massimo Mariani per essere riusciti ad “individuare il responsabile dell’incidente poi datosi alla fuga, acquisendo elementi utili per il procedimento e consentendo la rapida conclusione di un’indagine affatto semplice”; all’Agente Matteo Montanari per l’utilizzo di un software per la produzione di mappe referenziate e per le attività di attività di ideazione, scrittura e gestione delle comunicazioni sui social media; al Sovrintendente Fabio Zaccaria ed all’Assistente Marzia Asioli “quando in occasione del ricovero d’urgenza di una giovane madre, si sono fatti carico di accudire, fino alla consegna ad una comunità di accoglienza, i suoi due figli minori rimasti temporaneamente soli”, al Sovrintendente Fabio Zaccaria ed all’Assistente Scelto Elisa Panzavolta per essere riusciti ad “individuare un autoveicolo posteggiato in un’area riservata alle persone disabili che esponeva un contrassegno poi rivelatosi falso ed abilmente contraffatto, nell’occasione sviluppando un’efficace attività  investigativa acquisendo elementi utili per il procedimento nei confronti del responsabile e consentendo la rapida
conclusione delle indagini”.

 

Fonte: www.cesenatoday.it

 

 

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *