Questo articolo è stato letto 0 volte

Diminuiscono gli incidenti stradali e nessuno è stato mortale. Ecco tutte le attività dei vigili

I sinistri stradali sono stati 145, contro i 148 dell’anno scorso, tra questi non ce ne sono stati mortali. Le strade maggiormente interessate sono state via di Prato e la provinciale SP08 per Barberino, le più trafficate e quindi quelle in cui aumenta la probabilità di incidenti. Per violazione del codice della strada si contano 5.688 sanzioni, principalmente per pulizia strade (3.754) e per sosta irregolare (1.164), alle quali si aggiungono 194 sanzioni per eccesso di velocità, da controllo con il telelaser e 150 di vario tipo da posti di controllo. 

Nuove tecnologie sono state acquistate nel 2016 e in particolare gli strumenti per l’accertamento telematico del rinnovo della polizza assicurativa, della revisione e per i veicoli rubati. “Il dato per noi più importante è che non c’è stato nessun incidente mortale – ha commentato il Sindaco Alessio Biagioli – e che in generale sono diminuiti gli incidenti. Questa per noi è la principale soddisfazione, è il segnale che il nostro impegno per la messa in sicurezza delle strade è servito. In fondo le statistiche servono principalmente a questo, ad individuare le strade, gli incroci o i parcheggi in cui si verificano più incidenti, per trovare le soluzioni più adatte e minimizzare i rischi”. Importante anche l’attività di controllo del territorio, con 61 relazioni per accertamenti alle norme urbanistico edilizie, ambiente, commercio e regolamento sul verde; e la collaborazione tra tutti gli uffici comunali per il nucleo antievasione, che ha portato un importante recupero dei tributi comunali non pagati. Potenziato anche il servizio notturno nel periodo estivo, con l’istituzione del terzo turno dalle 19 alle 1, per il controllo del territorio in ausilio ai Carabinieri, per il contrasto dello sfruttamento della prostituzione e per il controllo nei locali ed esercizi pubblici.

“Da questi dati si capisce la varietà delle attività svolte dalla Polizia Municipale – ha commentato la Comandante Maria Pia Pelagatti – che non si limitano ai controlli per il rispetto del codice della strada ma anche per il controllo del territorio, indagini giudiziarie, educazione nelle scuole. Tutte azioni che portano una sempre maggiore presenza sul territorio e un contatto costante con la cittadinanza, grazie alla disponibilità e alla dedizione di tutto il Comando”. Continua anche l’attività di educazione stradale nelle scuole, con i progetti “Vigili per un giorno” alle elementari e il patentino alle materne, che ‘autorizza’ i bambini a percorrere le strade come pedoni e ciclisti. La Polizia Municipale di Calenzano ha inoltre partecipato al progetto della Prefettura “Scuola sicura insieme”, presentato a tutti gli istituti comprensivi della provincia. I progetti di Calenzano, oltre che dal nostro istituto comprensivo, sono stati scelti anche da scuole di Sesto Fiorentino, Campi, Fiesole, Pontassieve e Vaglia.

Fonte: www.gonews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *