Questo articolo è stato letto 5 volte

In divieto di sosta insulta agente di Polizia Municipale: ventisettenne nei guai

in-divieto-di-sosta-insulta-agente-di-polizia-municipale-ventisettenne-nei-guai.jpg

L’alta mattina un’agente della Polizia Municipale è stata aggredita verbalmente da un giovane 27 anni a seguito a seguito di una discussione insorta per un’infrazione. Il giovane aveva parcheggiato la sua Alfa Romeo sopra delle strisce pedonali. L’auto ostacolava l’attraversamento dei bambini di una vicina scuola elementare, a quell’ora in entrata alle lezioni. L’agente ha quindi invitato il ragazzo a spostare la macchina, ma quest’ultimo si è rifiutato, sostenendo che doveva fare prima colazione e così ha iniziato ad insultare l’agente, sfociando infine in pesanti minacce ed offese. Il giovane è stato invitato a presentarsi con il suo avvocato al Comando dei Vigili Urbani per procedere alla raccolta delle sue generalità (che aveva rifiutato di dare nell’immediatezza del fatto) e per fare elezione di domicilio. L’automobilista è stato così identificato. Rischia una denuncia all’Autorità Giudiziaria per oltraggio e minacce a pubblico ufficiale e rifiuto di dare le generalità a pubblico ufficiale oltre alla sanzione al codice della strada nella misura massima prevista.

Fonte: www.acquavivapartecipa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *