Questo articolo è stato letto 92 volte

Depenalizzazione: il contrabbando semplice

depenalizzazione-il-contrabbando-semplice.jpg

In seguito all’entrata in vigore del d.lgs. 8/2016 tutte le fattispecie di reato rientranti nel c.d. ‘contrabbando semplice’, quale ad esempio il Contrabbando nel movimento delle merci attraverso i confini di terra e gli spazi doganali ed il contrabbando di tabacchi lavorati esteri, sono degradate ad illeciti di natura amministrativa e pertanto l’accertamento e la repressione seguono le vicende di cui alla legge 689/1981. Per agevolare il compito dell’autorità amministrativa la “Direzione centrale legislazione doganale e procedure doganali” dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha diramato una circolare esplicativa.

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Roma, 24 maggio 2016

Oggetto: Decreto Legislativo 15 gennaio 2016, n. 8, in G.U. n. 17 del 22 gennaio 2016 recante ‘Disposizioni in materia di depenalizzazione, a norma dell’articolo 2, comma 2, della legge 28 aprile 2014, n. 67’

Indice:

  • Attribuzione del potere di accertamento e irrogazione
  • Procedimento di irrogazione della sanzione amministrativa
  • Estinzione mediante pagamento in forma ridotta
  • La recidiva
  • Rapporti con l’art. 303 TULD e con altri illeciti amministrativi

 

Leggi la circolare 24 maggio 2016, n. 55383

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *