Questo articolo è stato letto 19 volte

Etilometro: esito non attendibile con clima avverso

etilometro-esito-non-attendibile-con-clima-avverso.jpg

Il Tribunale Ordinario di Milano ha escluso qualsiasi responsabilità nei confronti del conducente di un veicolo che era risultato positivo alla prova dell’etilometro (1,15 g/l) in quanto a parere del consulente tecnico l’accertamento effettuato su strada in particolari condizioni di temperatura (- 3°C e percentuale di umidità pari a 98%) non può essere considerato attendibile poiché le caratteristiche meteorologiche sono certamente idonee ad influenzare l’esito della prova, determinando un incremento dei valori di alcolemia nel soggetto (come peraltro specificato nel libretto di istruzioni dell’apparato strumentale di rilevazione). Lo stesso consulente non ha mancato poi di evidenziare le criticità della prova etilometrica, la quale si basa su una misurazione indiretta, che non tiene conto delle variabili individuali e che può essere addirittura influenzata da stati febbrili e traumatici del soggetto che vi si sottopone.

Leggi la sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *