Questo articolo è stato letto 64 volte

Polizia Locale Udine: concorso per 6 agenti a tempo indeterminato

concorsi-piccoli-comuni-il-mef-risponde-allanci.jpg

Il comando della Polizia Locale del Comune di Udine amplia il proprio organico con 6 nuovi agenti. Sul sito dell’amministrazione comunale, infatti, è stato pubblicato un bando per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di sei agenti di Polizia Locale (categoria PLA1) con riserva di due posti ai militari congedati senza demerito al termine delle ferme previste dagli articoli n. 1014 comma 1 e n. 678 comma 9 del D.Lgs. 66/2010. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il 28 ottobre.

“È una notizia bellissima – commenta il sindaco Furio Honsell – poter finalmente aprire dopo quasi otto anni un concorso al Comune di Udine per reclutare dei vigili che sono delle figure professionali molto importanti, soprattutto nella gestione delle complessità legate alla vita della città. Professionalità – prosegue – di ordine giuridico, gestionale, ma anche ruoli che richiedono competenze sociali e relazionali molto importanti. Sono anche molto lieto – conclude il sindaco – perché si tratta anche di una nuova opportunità significativa di lavoro”.

Dello stesso avviso l’assessora al Personale, Cinzia Del Torre. “Dopo un lungo periodo di blocco delle assunzioni imposto dalla legge, sono felice di poter dare il via a un concorso per l’assunzione di nuovo personale di cui, soprattutto del settore della Polizia Locale, c’è grande necessità. Il corpo di Polizia Locale – continua Del Torre – sarà finalmente rafforzato grazie all’inserimento di forze fresche che potranno dare nuova linfa al Comune di Udine. È doveroso comunque – conclude l’assessora – ringraziare il personale attualmente in servizio che, a ranghi ridotti, ha continuato e continua a garantire un prezioso ed essenziale servizio per tutta la città”.

Già fissate, nel caso in cui il numero degli ammessi al concorso sia superiore a 100 candidati (dedotti quelli che partecipano direttamente alle prove scritte in quanto rientranti in alcune categorie), le date per le preselezioni, ma anche per gli esami veri e propri. La preselezione, infatti, si svolgerà a Udine venerdì 11 novembre alle 8.30 nella sede dell’Università in via delle Scienze 206. La prima prova scritta, invece, si terrà lunedì 14 novembre alle 14.30, sempre all’Università, ma nella sede di viale Ungheria 49. I candidati, poi, affronteranno la seconda prova scritta in programma, nella stessa sede della precedente, il giorno successivo, martedì 15 novembre sempre alle 14.30. Chi avrà riportato in entrambe le prove scritte una votazione di almeno 21/30 affronterà poi l’orale, in calendario, lunedì 5 dicembre alle 9 in Comune a palazzo D’Aronco. In questo modo, i nuovi agenti entreranno in servizio già entro la fine di quest’anno.

L’indicazione del calendario delle prove, vale come notifica a tutti gli effetti di legge. I candidati ai quali non sia stata comunicata l’esclusione sono tenuti a presentarsi nei giorni indicati, muniti di un valido documento di riconoscimento. L’ammissione alla prova orale verrà confermata mediante comunicazione telegrafica e pubblicazione di un apposito avviso sul sito internet del Comune. Qualora, sulla base del numero di domande pervenute, non si dovesse dar luogo alla preselezione, ovvero nel caso di variazioni di sedi e/o orari verrà data comunicazione in tempo utile mediante pubblicazione di un avviso all’Albo Pretorio dell’Ente e sul sito internet del Comune di Udine.

Diverse le materie che costituiscono la prova d’esame. Si va dalle norme sulla circolazione stradale a elementi di diritto costituzionale e amministrativo e a elementi di diritto penale e di diritto processuale penale, ma anche il Tulps (testo unico delle leggi di pubblica sicurezza), regolamenti e ordinanze comunali, l’ordinamento della Polizia Municipale, la depenalizzazione, la Polizia commerciale, edilizia, ambiente, deontologia professionale, diritto degli Enti locali, nozioni sul rapporto di pubblico impiego, la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (pacchetto office, posta elettronica, navigazione in internet) e la conoscenza di una lingua straniera a scelta del candidato tra inglese e tedesco.
Al termine del concorso verrà stilata una graduatoria secondo l’ordine decrescente di punteggio conseguito da ciascun candidato e rimarrà valida per tre anni.

Le domande, redatte in carta semplice o sul modello allegato all’avviso, come ricordato dovranno essere indirizzate al Comune di Udine – Ufficio Protocollo – via Lionello n. 1 – 33100 Udine, e dovranno essere presentate entro la data del 28 ottobre 2016 o tramite presentazione diretta all’Ufficio Protocollo del Comune di Udine, via Lionello n. 1, Udine, negli orari di apertura al pubblico (in tal caso farà fede il timbro di ricevuta) o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata al Comune di Udine – Ufficio Protocollo, via Lionello n. 1 – 33100 Udine (in tal caso, si considerano valide quelle spedite entro la data di scadenza: a tal fine farà fede la data apposta dall’ufficio postale accettante) o, ancora, con invio telematico, da una casella di posta elettronica certificata, alla casella istituzionale di posta elettronica certificata del Comune di Udine
protocollo@pec.comune.udine.it allegando la scansione in formato pdf dell’originale del modulo di
domanda debitamente compilato e sottoscritto dal candidato con firma autografa, unitamente alla scansione dell’originale di un valido documento di riconoscimento e al modulo di domanda nel formato originale o in formato pdf debitamente compilato e sottoscritto dal candidato con firma digitale.

Fonte: www.udine20.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *