Ricerca



31 ottobre 2016

Notifica di atto giudiziale con posta a terzo estraneo: si perfeziona con la comunicazione di avvenuto recapito al destinatario dell’atto

La notifica a mezzo posta eseguita mediante consegna dell'atto a persona diversa dal destinatario non può considerarsi perfezionata finché non sopraggiunge l'ulteriore adempimento della spedizione allo stesso destinatario della raccomandata che lo informa dell'avvenuto recapito dell'atto al terzo estraneo. Lo ha chiarito la Corte di Cassazione, con sentenza n. 19730/2016.

31 ottobre 2016

Veicolo fermo per movimentazioni pericolose e interferenze sulla circolazione stradale

Nell'ampio concetto di circolazione stradale ex art. 2054 C.C. si deve ritenere compreso qualsiasi atto di movimentazione del veicolo o delle sue parti che va posto in essere in funzione del suo avvio nel flusso della circolazione. Lo ricorda la Cassazione, che ribadisce, tra l'altro, come la pericolosità di un veicolo non si relaziona solo con gli eventi tipici della circolazione (marcia, sosta, partenza, ecc.), ma è correlato all'insieme delle sue specificità che globalmente interferiscono con le aree destinate alla circolazione.  

28 ottobre 2016

Il Decreto-Legge Fiscale – La soppressione di Equitalia S.p.A. (prima parte)

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24/10/2016 n. 249 il Decreto-legge 22/10/2016 n. 193 "Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili" - c.d. "fiscale" - su cui avremo modo di discutere ancora e per molto tempo sia nella fase intermedia di conversione sia dopo la definitiva trasformazione in legge oggetto, riteniamo, di non trascurabili interventi correttivi. Rinviando ben più ampi commenti a data successiva alla conversione in legge, in questa sede proviamo a tratteggiare le linee essenziali di quella parte della Riforma che riguarda aspetti di precipuo interesse operativo e gestionale della polizia locale.

28 ottobre 2016

Controlli per il rispetto dei tempi di guida: fondamentali per tutelare lavoratori e pubblica incolumità, validi anche se effettuati da ispettori del lavoro

Con sentenza 20594/2016, la Cassazione ha riconosciuto la legittimità del verbale di contestazione ex art. 174 del C.d.S., a seguito dell'esame dei registri e dei dischi cronotachigrafi dal quale si evinceva un eccesso di ore di guida, perché finalizzati dall'esigenza di garantire la sicurezza della circolazione e la tutela del lavoratore. I controlli sono validi anche se effettuati da ispettori del lavoro perché la contestazione attiene anche a profili che riguardano la tutela del lavoratore, oltre alla pubblica incolumità e alla sicurezza della circolazione

28 ottobre 2016

Guida in stato di ebbrezza, ma il tasso alcolemico è poco superiore al limite minimo: esclusa la punibilità per tenuità del fatto

Con la Sentenza n. 43854/2016, la Corte di Cassazione ha riconosciuto l'esclusione della punibilità di un ricorrente, colpevole di guida in stato di ebbrezza, a motivo della particolare tenuità del fatto (ex art. 131-bis C.P.), tenuto anche conto che il valore del tasso alcolemico da test era di poco superiore al limite minimo nella forbice dell'art. 186, c. 2 C.d.S.