Questo articolo è stato letto 418 volte

Sosta a pagamento: dopo le recenti sentenze della Cassazione arriva nota ANCI

sosta a pagamento

A seguito della Sentenza del Giudice di Pace di Firenze 24.4.2017 n. 1079 si andava diffondendo l’idea che, laddove i parcometri non consentissero il pagamento della sosta a mezzo di pagamenti elettronici, i cittadini potessero sostare gratuitamente sulle strisce blu.

A riguardo dell’assenza del bancomat per pagare il tagliando del parcheggio abbiamo già pubblicato un’attenta analisi a cura di (F. Dimita), in cui era chiarito che, nonostante le nuove disposizioni, non si può prevedere la sospensione del pagamento del parcheggio dove non vi siano parcometri che accettano carte di debito o di credito, anche per non creare situazioni di diverso trattamento tra gli utenti.

Pagamento sosta strisce blu: la nota ANCI

ANCI ritorna sul tema con la nota 18/5/2017 (disponibile a questo linknella quale si chiariscono alcuni aspetti inerenti al pagamento della sosta mediante i parcometri, anche in relazione delle novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016 (legge 208/2015).

La nota chiarisce che, In attesa dell’emanazione dei decreti ministeriali previsti dalla legge, l’eventuale assenza di sistemi di pagamento con carte di credito e di debito (fisiche o virtuali) non esime gli utenti dal rispetto delle norme del Codice della Strada e il mancato pagamento sarà ancora punito con la sanzione emessa della Polizia Municipale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *