Questo articolo è stato letto 329 volte

Regolamento (UE) n. 168/2013: motocicli a due ruote con sidecar

sidecar

Nel precedente approfondimento abbiamo visto come il regolamento europeo n. 168/2013 ha ulteriormente suddiviso la categoria L3e dei motocicli a due ruote nelle due sotto-sottocategorie dei motocicli enduro e dei motocicli trial.

Sempre nell’Allegato I del regolamento, intitolato Classificazione dei veicoli, è prevista la categoria L4e dei motocicli a due ruote con sidecar.

Secondo i criteri di classificazione elencati nell’allegato, il veicolo base, dotato di sidecar, rimane come punto di riferimento in relazione ai veicoli della categoria L3e. Tuttavia, per quanto riguarda i motocicli a due ruote con sidecar classificati nella categoria L4e, quest’ultima rimane l’unica forma di classificazione, non essendo prevista un’ulteriore suddivisione nelle sottocategorie di bassa, media e alta prestazione come per i veicoli della categoria L3e.

Viene inoltre stabilito un numero massimo complessivo di quattro…

Esegui il login l’approfondimento di L. Tassoni sui motocicli a due ruote con sidecar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *