Questo articolo è stato letto 356 volte

Pubblicato il decreto per l’omologazione e l’installazione dei dispositivi finalizzati a visualizzare il tempo residuo di accensione delle luci dei nuovi impianti semaforici

semaforo countdown

(di G. Carmagnini)

Si ricorderà come l’articolo 60 della legge 120 del 2010 avesse previsto l’emanazione di un decreto per definire le caratteristiche per l’omologazione e l’installazione di dispositivi atti a visualizzare il tempo residuo di accensione degli impianti semaforici, concetto spesso semplificato nel termine di dispositivi countdown. Le luci dei dispositivi dovranno essere realizzate nei colori, nelle dimensioni e con sistemi di fissaggio delle luci semaforiche alle quali saranno associate, e consentiranno la visualizzazione del tempo residuo di accensione della fase semaforica associata mediante numeri dello stesso colore della fase, aventi altezza minima di 120mm per luci di diametro 200mm e di 185mm per luci di diametro 300mm; esse saranno installate in abbinamento con le lanterne semaforiche cui sono associate, in posizione autonoma, in alto al di sopra della luce rossa, e delle stesse dimensioni di questa, in asse con la lanterna nelle consuete installazioni in verticale, fino alla altezza massima di 4,00m dal piano viario, mentre non saranno consentite installazioni al di sopra della carreggiata, né modifiche delle lanterne a cui sono associate o dei tempi semaforici (in caso di sostituzione).

Secondo le esigenze sarà consentita l’attivazione sistematica in associazione con tutti i cicli semaforici ovvero solo a richiesta, specie nel caso di soli attraversamenti pedonali o per velocipedi semaforizzati. In questi ultimi casi il tempo residuo della luce rossa, se attivato su prenotazione, dovrà essere mostrato per un tempo limite di attesa di 30 secondi. In caso di esubero il tempo in eccesso sarà rappresentato con la sola accensione dei due segmenti o punti centrali.

Nel caso di semafori a luci gialle lampeggianti durante i periodi di spegnimento, diurni o notturni, o per emergenza, la luce countdown deve essere spenta oppure con soli segmenti orizzontali lampeggianti. Si tralasciano le altre caratteristiche tecniche, per le quali si rimanda all’allegato al decreto.

Continua…

Esegui il login e continua a leggere l’approfondimento 

Consulta anche la normativa: Decreto 27 aprile 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *