Questo articolo è stato letto 100 volte

Street Control: l’occhio sulle volanti della Polizia Locale scopre le auto fuori regola

street_control

L’assessore alla Polizia Locale è chiaro: lo Street control è innanzitutto un mezzo a tutela dei cittadini e non uno strumento per elevare sanzioni e fare cassa.

E sarebbe molto facile far cassa attraverso l’occhio ad infrarossi se solo si pensa che lo street control ha rilevato ben 4 automobili irregolari in un solo giro di corso, in poco più di due minuti.

Non è evidentemente questo l’obiettivo per il quale il corpo di Polizia Locale si è dotato dello street control, il cui uso è stato illustrato questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il comandante della Polizia Locale, il Magg. Paolo Milillo, il sindaco Massimo Mazzilli e l’assessore alla Polizia Locale Francesco Scaringella.

Cosa è lo street control?
Lo street control è uno strumento entrato in funzione in molte città per il rilevamento delle violazioni del Codice della strada. È uno strumento che viene installato sulle volanti della Polizia Locale, dotato fotocamera ad infrarossi che permette di riprendere la targa e i dati del veicolo e del luogo in cui si trova. I dati rilevati vengono trasmessi in tempo reale ad un database centrale che permette di riscontrare se il veicolo è privo di copertura assicurativa o di revisione. A seconda delle impostazioni, lo street control può rilevare anche altre infrazioni come la sosta in divieto.

L’infrazione non viene immediatamente contestata dagli operatori della Polizia Locale. Una volta ricevuta la segnalazione dell’infrazione è il personale della Polizia Locale ad effettuare ulteriori accertamenti e, soltanto quando è verificata la presenza di infrazione viene elevata la sanzione.

Fonte: coratoviva.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *