Questo articolo è stato letto 129 volte

Polizia Locale hi-tech a Opera: da oggi la possibilità di fare sanzioni certe, sicure e giuste grazie ai nuovi tablet

Fonte: mi-lorenteggio.com

il-comandante-della-polizia-locale-e-linquadramento-gerarchico-allinterno-del-comune-a-cura-di-l-boiero.JPG

Addio alla carta con i verbali che diventano hi-tech grazie ai tablet di ultima generazione di cui il Corpo si è dotato. In costante connessione a internet ed in collegamento con le banche dati del Ministero dei Trasporti, della Motorizzazione Civile e del Comune, i nuovi computer rivoluzioneranno gli abituali servizi sul territorio, in particolare quelli di controllo del rispetto del codice della strada e delle disposizioni in materia di sosta con l’innovativa possibilità di effettuare in tempo reale la verifica di tutta una serie di informazioni: dai contrassegni invalidi, alla copertura assicurativa, fino alla scadenza della revisione. Niente più blocchetti in mano e trascrizioni a penna da inserire al terminale: le informazioni e i dati circoleranno online ed i provvedimenti amministrativi adottati nell’ambito dei servizi di vigilanza saranno digitalizzati all’origine e salvati direttamente nella banca dati del Comando della Polizia Locale, semplicemente collegando i tablet al computer in ufficio. Gli agenti avranno anche la possibilità di corredare gli atti con fotografie, particolarmente utili nel caso di sinistri stradali e situazioni particolari.

Ciò contribuirà al miglioramento dell’operatività degli agenti che saranno in grado di compiere in tempo reale, direttamente sul posto, una serie di verifiche finora possibili solo in ufficio e di sottrarre tempo all’attività alla scrivania in favore del presidio del territorio grazie alla velocizzazione delle procedure amministrative. L’adozione dei tablet cambierà le procedure di redazione dei verbali relativi alle sanzioni, che saranno integralmente compilati e archiviati in formato digitale, ma anche le modalità di comunicazione delle infrazioni agli utenti della strada. L’automobilista troverà sul parabrezza un preavviso di accertamento di infrazione completamente diverso dal passato: un tagliando unico, simile ad uno scontrino fiscale, che con un’apposita attrezzatura sarà stampato direttamente in loco dall’agente e riporterà i dati del veicolo, le informazioni relative all’infrazione rilevata e la sanzione pecuniaria. Sul preavviso saranno indicate anche le modalità di pagamento della sanzione, che potrà essere effettuato presso il comando di Polizia Locale o attraverso un bollettino, da compilare con i dati riportati sul tagliando stampato dall’agente, presso gli uffici di Poste Italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *