Questo articolo è stato letto 885 volte

Modifiche al codice della strada e promozione dell’uso della bicicletta

il-comportamento-dei-velocipedi-nelle-intersezioni-sanzioni-applicabili-approfondimento-di-m-massavelli.jpg

Dal 15 febbraio 2018 entrano in vigore alcune modifiche al codice della strada, finalizzate a promuovere la mobilità mediante i velocipedi. La legge 11 gennaio 2018, n. 2, pubblicata nella Gazzetta ufficiale del 31 gennaio 2018, tra le altre novità di minor impatto operativo, va a modificare il codice della strada per quanto concerne, in particolare, le sagome limite e le sporgenze di carico degli autobus destinati al noleggio, da gran turismo e di linea.

L’articolo 1 del codice subisce la modifica del comma 2 proponendo tra le finalità perseguite dal legislatore la promozione della mobilità sostenibile e l’uso dei velocipedi. A quanto indirizzo di massima seguono le modifiche dell’articolo 61 e dell’articolo 164 del codice. L’articolo 61 è stato modificato per consentire agli autobus da noleggio da gran turismo e di linea, oltre che l’installazione dei portabagagli e dei portasci posteriori a sbalzo, anche dei portabiciclette; le sole strutture portabiciclette potranno essere installate anche anteriormente, ma sempre secondo le direttive stabilite dal MIT. La modifica è coordinata poi con quella dell’articolo 164, modificato con l’introduzione del comma 2-bis per consentire lo sbalzo anteriore di tali portabiciclette fino a un massimo di 80 centimetri rispetto alla sagoma del veicolo.

CONSULTA LA LEGGE

One thought on “Modifiche al codice della strada e promozione dell’uso della bicicletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *