Questo articolo è stato letto 471 volte

IL CASO – Notifica via PEC per le persone giuridiche

pubblichiamo-la-risposta-di-g-carmagnini-allinteressante-quesito-di-un-abbonato-in-riferimento-alla-circolare-del-ministero-dello-sviluppo-economico-2882014-n-19353-ordinanze-ingiunzione-e-ver.gif

E’ corretto notificare verbali di sanzioni amministrative al Codice della Strada a carico di persone giuridiche, tramite servizio postale dopo l’avvento del D.Lgs. 217/2017, in attesa di organizzare il nuovo meccanismo di notificazione per posta elettronica, cercando di affrontare, superare e risolvere le numerose difficoltà tecnico-informatiche che si frappongono alla corretta attuazione della nuova procedura?

Si fa presente che la Banca dati nazionale della M.C.T.C. di cui paghiamo il Canone annuo e le singole visure non fornisce la partita IVA delle persone giuridiche e le intestazioni delle persone giuridiche non sono mai uguali a quelle registrate alla Banca Dati SIATEL dell’Agenzia delle Entrate creando una notevole mole di lavoro da parte degli addetti preposti. Si precisa che i dati presenti alla banca dati MCTC sono sempre forniti dall’intestatario della carta di circolazione.

 

>> Vuoi conoscere la risposta del nostro esperto? Continua a leggere QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *