Questo articolo è stato letto 368 volte

IL CASO – Segnaletica temporanea e segnaletica permanente – contrasto

in-divieto-di-sosta-insulta-agente-di-polizia-municipale-ventisettenne-nei-guai.jpg

In occasione di manifestazioni varie viene apposta da parte dell’uffici viabilità di questo comune la segnaletica provvisoria con cartelli di divieto di sosta i quali vengono posizionati a fianco o prima dei cartelli della segnaletica definitiva. A volte il cartello di divieto di sosta provvisorio è distante alcuni metri dal cartello permanente di parcheggio a pagamento.

Come Comando di PL abbiamo sostenuto la necessità che la segnaletica venga apposta almeno 48 ora prima dell’evento e venga occultata la segnaletica provvisoria in contrasto, al fine di evitare contenziosi e l’accoglimento dei ricorsi da parte dei Giudici di pace con relative condanne e risarcimento danni.

Poiché il dirigente sostiene che abbiamo l’obbligo della rimozione dei veicoli (indicata nella segnaletica provvisoria); si chiede se sia legittimo astenersi dal procedere qualora la segnaletica provvisoria sia in contrasto con quella definitiva e se quindi sia obbligatorio occultare in tali casi la segnaletica definitiva onde non creare confusione.

 

>> Vuoi conoscere la risposta del nostro esperto? Continua a leggere QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *