Questo articolo è stato letto 27 volte

Tornano i Tutor in autostrada

Fonte: quotidiano.net

tutor autostrada avviso

Stanno tornando. I nuovi tutor in autostrada saranno attivi entro l’estate su “25-30 tratte”, quelle considerate più delicate per l’esodo estivo. Lo anticipa il prefetto Roberto Sgalla e lo conferma con un sospiro di sollievo Giordano Biserni dell’Asaps, una vita spesa per la sicurezza stradale. Il nuovo sistema si chiama SICVe PM, dovrebbe diventare attivo da luglio, “è stato approvato a maggio 2017 – ricorda Biserni-. Ha una tecnologia diversa”. Poi, usando il condizionale,  aggiunge: “Non dovrebbe avere problemi di brevetto”.

Insomma  questa volta la tecnologia si annuncia a prova di causa. Anche perché, provoca il fondatore di Asaps, “a chi mi ha fatto informalmente questa domanda ho risposto: non so se si possa brevettare il principio tempo-spazio uguale velocità. Se così fosse la rivendicazione dovrebbe bloccare tutte le prove a cronometro!”. Nel frattempo i controlli su strade e autostrade sono affidati agli autovelox. I Tutor – in funzione dal 2006 – sono stati spenti a fine maggio. La storia è nota. L’azienda Craft ha rivendicato i diritti sul brevetto. Una sentenza le ha dato ragione. Autostrade per l’Italia si è dovuta adattare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *