Questo articolo è stato letto 11 volte

Parcheggiare è più facile con il “cercaposto” di EasyPark

Fonte: repubblica.it

Parcheggio contromano

Girare come trottole alla ricerca di un parcheggio libero. Emozionarsi per averne intravisto uno e… “No, c’è una smart!”. Accumulare stress, sprecare carburante e arrivare tardi diventeranno presto lontani ricordi grazie alla tecnologia. In attesa delle auto a guida autonoma di domani, oggi c’è una app che viene in aiuto degli automobilisti.

Si chiama Easy Park e aggiunge, alle sue funzioni per il pagamento della sosta già note, una novità particolarmente interessante: “Find&Park”, un vero e proprio “cercaposto” intelligente. Attraverso l’elaborazione di una enorme quantità di dati, la app riesce a calcolare la probabilità di trovare un parcheggio libero nelle strisce blu in una determinata zona all’orario stabilito. “Utilizzando big data, analisi predittiva e machine learning, EasyPark riduce fino al 50% il tempo per trovare parcheggio in città”, spiegano gli sviluppatori. Un bel risparmio di stress, tempo e denaro. In pratica, la app crea una mappa di probabilità di trovare un posto libero zona per zona, in real time, e guida l’utente nel percorso dove è più probabile che ce ne sia uno. Il sistema di ricerca è semplice e intuitivo, si inserisce la destinazione come per il navigatore e la app mostra dove è più o meno probabile trovare un parcheggio libero attraverso i colori: verde significa alta probabilità, giallo media e arancione scarsa.

“A poca distanza dal lancio a Stoccolma, Copenaghen, Berlino e Barcellona, annunciamo con soddisfazione che Find & Park  è disponibile anche a Verona. La nuova funzione all’interno dell’app EasyPark, frutto di dieci anni di ricerca e sviluppo, è nata per cambiare completamente la sosta e la mobilità in città – ha dichiarato Giovanni Laudicina, Country director di EasyPark in Italia -. Crediamo che un’efficace gestione della sosta possa  garantire una reale riduzione del traffico, delle emissioni e rendere le città più vivibili e smart. Siamo lieti che Verona, prima città italiana dove abbiamo attivato il nostro servizio nel 2013, sia ora la prima a disporre di questa straordinaria funzione. Ringraziamo l’Amministrazione Comunale e il gestore della sosta AMT per la proficua collaborazione”.

“Siamo contenti di essere la prima città italiana ad avere Find & Park. Il rapporto con EasyPark va avanti molto bene, poiché il servizio è valido – ha aggiunto Francesco Barini, Presidente AMT Verona -. Ma ciò dimostra anche che AMT è un’azienda attiva, vitale e vivace, e la prova è che a soli due mesi dal progetto Parking Art del parcheggio Centro, EasyPark ha orientato la sua scelta di nuovo su di noi. La città è sempre più smart, come avevamo promesso, un’amministrazione che dimostra di essere concreta”.

“Questa nuova funzionalità, che va ad implementare e migliorare l’app, ha una duplice valenza – spiega l’assessore comunale alla Viabilità Luca Zanotto -. La nuova funzione, infatti, aiuterà gli automobilisti che non possono usufruire dei mezzi pubblici a trovare in fretta un posto auto disponibile, senza perdere tempo girando per la città. Allo stesso tempo consentirà di diminuire il traffico e l’inquinamento causato dai veicoli che circolano sulle strade urbane in cerca di un parcheggio libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *