Questo articolo è stato letto 203 volte

Vetture concesse in noleggio: sanzioni amministrative

il-consiglio-di-stato-respinge-il-ricorso-del-mit-contro-le-ordinanze-sospensive-del-tar-lazio-aventi-per-oggetto-le-nuove-disposizioni-relative-allintestazione-temporanea-dei-veicoli-a-noleggi.jpg

La Corte di Cassazione ha ribadito che in tema di sanzioni amministrative pecuniarie per infrazioni stradali, nel caso di vetture date in noleggio il locatore del veicolo è responsabile in solido con il locatario ed il conducente, giacché l’art. 196 del Codice della Strada, pur menzionando esclusivamente il locatario, intende assicurare il pagamento di un soggetto agevolmente identificabile, mentre l’identità del locatario, di regola, è nota soltanto al locatore.

Secondo la Corte, non vi sono motivi per discostarsi dalla pregressa uniforme giurisprudenza, secondo la quale l’art. 196 del Codice della Strada deve interpretarsi nel senso che il locatario è un ulteriore soggetto obbligato solidalmente, oltre al proprietario e al conducente.

LEGGI LA SENTENZA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *