Questo articolo è stato letto 70 volte

Quando il reato di porto abusivo di arma può assorbire la fattispecie della detenzione abusiva

pistola

Con la sentenza n. 22167/2017, la prima sezione penale della Corte di Cassazione sancisce che, in tema di reati concernenti le armi, il delitto di porto abusivo di arma assorbe quello della detenzione abusiva, escludendone il concorso materiale.

Secondo l’interpretazione degli ermellini, solo quando la detenzione dell’arma inizi contestualmente al porto della medesima in luogo pubblico e sussista altresì la prova che l’arma non sia stata in precedenza detenuta il reato risulta assorbibile da quello di porto abusivo di arma.

LEGGI LA SENTENZA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *