Questo articolo è stato letto 191 volte

Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto

vietato-luso-dei-droni-dove-c-assembramento-di-persone-regolamento-enac-1672015.jpg

Il Consiglio di Amministrazione dell’ENAC con delibera n. 14/2018 ha approvato, in data 21 maggio 2018, l’emendamento 4 dell’edizione 2 del Regolamento “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto”.

Con l’edizione 4 l’ENAC ha inteso anticipare una previsione del prossimo regolamento europeo che pone le operazioni in categoria “specific” (associabili alle operazioni critiche del regolamento ENAC) in scenari standard nel regime di “Declaration”.

Con l’introduzione degli scenari standard, già lo scorso anno, l’ENAC si prefiggeva lo scopo di ridurre i tempi di attesa dando, quindi, una più efficace risposta alle esigenze dell’utenza dovuto all’azzeramento delle verifiche prettamente tecniche effettuate dall’ENAC.

Gli scenari standard preparati da ENAC, in funzione delle fasce di massa operativa al decollo e dell’ambiente operativo, identificano delle prescrizioni tecnico operative in base all’esposizione al rischio, tali da garantire i livelli di sicurezza previsti dal Regolamento ENAC.

Applicando gli scenari standard l’operatore è sollevato da tutte le valutazioni tecniche di analisi del rischio in quanto aprioristicamente effettuate da ENAC e, di fatto, con la sua domanda dichiara di avere un mezzo idoneo per operare nello scenario di competenza e di rispettare tutte le condizioni in esso previste.

Si comunica, inoltre, che sono state messe in atto tutte le modifiche informatiche che a breve renderanno applicabile le modifiche regolamentari.

Pertanto, fino a diverso avviso che sarà tempestivamente pubblicato nel sito dell’ENAC, gli operatori che intendono svolgere operazioni critiche in scenari standard sono pregati di continuare ad inviare la domanda di autorizzazione con le modalità attualmente in vigore.

Con l’entrata in vigore del presente emendamento non è più richiesto

LEGGI IL REGOLAMENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *