Questo articolo è stato letto 341 volte

Regione Lombardia – Domiciliazione del bollo auto

bollo auto

Anci Lombardia, con circolare n. 66/19, ricorda che già a partire dallo scorso anno, la Regione Lombardia applica una riduzione del 10% sull’importo dovuto annualmente per il bollo auto, anche alle persone giuridiche pubbliche che attivano la domiciliazione bancaria della tassa auto.

Anche gli Enti Locali, quindi, proprietari o locatari di veicoli soggetti al pagamento della tassa automobilistica, possono domiciliarne il pagamento beneficiando della riduzione.

Da una prima ricognizione effettuata da Regione risulta che solo pochi Comuni si sono avvalsi di questa opportunità di risparmio.

COME ACCEDERE AL SERVIZIO

Il legale rappresentante dell’impresa/dell’Ente deve:

  • accedere al seguente link https://www.tributi.regione.lombardia.it/domiciliazione/#/compilazioneMandatoPubblica;
  • spuntare le voci di interesse ed inserire i dati dell’azienda/Ente e del sottoscrittore;
  • inserire negli appositi campi, per ciascun veicolo, targa e tipologia (autoveicolo, motoveicolo, rimorchio) o, in alternativa, inserire i dati dei veicoli nel file fornito, salvarlo in formato .csv e caricarlo sul sistema;
  • stampare i mandati che il sistema genera automaticamente (uno per ciascun veicolo);
  • apporre la propria firma;
  • inviarli, tramite posta ordinaria (non raccomandata), a: Casella Postale n. 11048 – 20159 MILANO.

La domiciliazione si attiverà per il pagamento dovuto per l’anno in corso se la relativa richiesta perviene a Regione Lombardia entro il giorno 15 del mese precedente a quello in cui deve essere effettuato il pagamento per il singolo veicolo. Se la richiesta perviene in ritardo, la domiciliazione e i relativi vantaggi produrranno i loro effetti dal periodo di imposta successivo e il pagamento per l’annualità corrente dovrà essere effettuato attraverso i canali tradizionali.

Si precisa che:

  • la domiciliazione bancaria non è prevista per il pagamento della tassa di circolazione, dovuta per i veicoli ultratrentennali, e per i rimorchi con massa inferiore a 3,5 tonnellate;
  • i mandati non devono essere presentati anche all’istituto di credito presso cui si ha il conto;
  • la commissione applicata per ciascun addebito è pari a € 1,00.

RICEVUTE

Alcuni giorni dopo il ricevimento della richiesta di domiciliazione bancaria, il sistema invia una e-mail di conferma dell’attivazione o del rifiuto dei mandati sulla casella di posta elettronica indicata nel mandato stesso. Qualche giorno prima dell’addebito in conto, il sistema invierà un’ulteriore mail.
L’estratto conto bancario costituisce a tutti gli effetti attestazione di avvenuto pagamento.

REVOCA

La domiciliazione bancaria  può essere revocata (per esempio per cambio IBAN o a seguito di vendita/demolizione di un veicolo) in qualsiasi momento rivolgendosi al proprio istituto di credito. Nel caso in cui la banca modifichi le coordinate bancarie, sarà la stessa banca a comunicarlo a Regione Lombardia.

 

Tutte le indicazioni per attivare il servizio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *