Questo articolo è stato letto 98 volte

CQC – modifiche delle procedure d’esame

sicurezza-stradaledopo-gli-attentati-di-bruxelles-la-commissione-ue-ha-adottato-nuove-regole-per-rafforzare-la-sicurezza-stradale-negli-stati-membri-le-disposizioni-interessano-principalmente-gli-au.jpg

 

Il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti con circolare 19/9/2019, prot. n. 28767 fornisce alcuni chiarimenti sulle disposizioni emanate con Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 5 luglio 2019 relative alle modifiche delle procedure d’esame per il conseguimento della carta di qualificazione del conducente.

 

 

Nella circolare si precisa quanto segue.

  • Si stanno apportando le necessarie modifiche informatiche per adeguare gli esami alle nuove disposizioni normative.
  • Le nuove procedure entreranno in vigore il 20 novembre 2019.
  • A partire da tale data, tutte le prove d’esame per il conseguimento della qualificazione CQC si svolgeranno, secondo le nuove disposizioni, anche per i candidati che hanno presentato istanza di conseguimento della CQC in data anteriore.
  • Nel caso di assenza o di esito negativo alla prova d’esame, il candidato, per sostenere l’esame dovrà presentare una nuova istanza al competente Ufficio Motorizzazione civile.
  • Per quel che concerne i candidati che hanno sostenuto la prova relativa alla parte comune antecedentemente al 20 novembre 2019, a decorrere da tale data, per conseguire la carta di qualificazione del conducente, sosterranno la prova relativa alla parte specialistica, secondo le nuove modalità (rispondendo, dunque, a 30 domande relative alla parte specialistica).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *