Questo articolo è stato letto 69 volte

Il delitto di disastro ambientale

Approfondimento di Gabriele Mighela

Scarico3

L’art. 452-quater cod. pen., stabilisce testualmente: “fuori dai casi previsti dall’articolo 434, chiunque abusivamente cagiona un disastro ambientale è punito con la reclusione da cinque a quindici anni.

Costituiscono disastro ambientale alternativamente:

1) l’alterazione irreversibile dell’equilibrio di un ecosistema;

2) l’alterazione dell’equilibrio di un ecosistema la cui eliminazione risulti particolarmente onerosa e conseguibile solo con provvedimenti eccezionali;

3) l’offesa alla pubblica incolumità in ragione della rilevanza del fatto per l’estensione della compromissione o dei suoi effetti lesivi ovvero per il numero delle persone offese o esposte a pericolo.

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

 

 

PER APPROFONDIRE

Reati ambientali e indagini di polizia giudiziaria

Reati ambientali e indagini di polizia giudiziaria

Luca Ramacci, 2019, Maggioli Editore
Manuale operativo con formulario - Inquinamento da rifiuti, idrico, atmosferico, da rumore e da sostanze pericolose - Violazioni urbanistico-edilizie e tutela del paesaggio - Delitti contro l’ambiente

50,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *