Questo articolo è stato letto 308 volte

Omicidio e lesioni stradali (II parte)

Articolo di Giuseppe Carmagnini

incidente44

Con la riforma del codice penale e l’introduzione degli articoli 589-bis e 590-bis il rilievo degli incidenti con lesioni gravi-gravissime o con esito mortale pare abbia destato maggiori preoccupazioni negli agenti che svolgono i servizi di polizia stradale, ma, in effetti, l’attenzione con la quale si deve procedere in questi casi non è diversa da quella che si doveva adoperare in precedenza, né dovrebbe essere diversa da quella necessaria per l’accertamento dei fatti in conseguenza di incidenti di minore gravità. Semmai, differiscono le conseguenze in base alla gravità dell’evento, potendosi configurare.

 

Continua la lettura dell’ARTICOLO

 

Vedi anche

Omicidio e lesioni stradali (I parte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *