Questo articolo è stato letto 1.556 volte

Sospensione dei termini di notificazione per tutto il territorio nazionale

notifica atti giudiziari

 

Confermata dal Ministero dell’interno la tesi anticipata ieri su questa rivista elettronica. La sospensione dei termini per la notificazione dei verbali, presentazione dei ricorsi giurisdizionali e attività difensiva si applica a tutto il territorio nazionale.

A seguito della pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale n. 62 del 9 marzo 2020, del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 marzo 2020, il Ministero dell’Interno, con circolare 13/03/2020 n. 2090, ha fornito ulteriori disposizioni attuative in materia di verbali al codice della strada, estendendo all’intero territorio nazionale la sospensione dei termini di notifica, pagamento e ricorsi.

“In considerazione del combinato disposto di cui al comma 18 dell’art.10 del D.L. 2 marzo 2020, n. 9 e dell’art. 1, comma 1 DPCM 9 marzo 2020, per i soggetti di cui al comma 4 dell’art. 10 del d.l. 2 marzo 2020, n. 9, residenti, aventi sede operativa od esercitanti la propria attività lavorativa, produttiva o di funzione nell’intero territorio nazionale, sono da intendersi sospesi i termini di notificazione dei processi verbali al Codice della Strada e Leggi collegate, di esecuzione del pagamento in misura ridotta, di svolgimento di attività difensiva e per la presentazione di ricorsi giurisdizionali, a decorrere dalla data del 10 marzo 2020 e sino al 3 aprile 2020.”

 

Consulta la CIRCOLARE

L’APPROFONDIMENTO di Giuseppe Carmagnini

SPECIALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *