Questo articolo è stato letto 113 volte

NCC: illegittimo l’obbligo di rientro in sede dopo ogni servizio

taxi

Chi svolge il servizio di noleggio con conducente (NCC) non può essere obbligato a rientrare in rimessa prima di cominciare ogni prestazione.
Lo ha stabilito la Corte costituzionale con la sentenza n.56 del 26/3/2020.
La Corte ritiene quest’obbligo un irragionevole aggravio organizzativo e gestionale per il vettore NCC, costretto sempre a compiere “a vuoto” un viaggio di ritorno alla rimessa.

 

Consulta la SENTENZA

Consulta il COMUNICATO STAMPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *