Questo articolo è stato letto 573 volte

Disposizioni del Regolamento 2020/698 che i paesi membri dell’Unione Europea hanno deciso di non applicare

ministero interno

Pubblichiamo la circolare 10/6/2020, prot. n. 300/A/4100/20/115/28  –  Emergenza COVID-19 – Regolamento UE 2020/698 del Parlamento e del Consiglio del 25 maggio 2020, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea n. L. 165 del 27 maggio 2020, in vigore dal 4 giugno 2020, recante “misure specifiche e temporanee in considerazione dell’epidemia di Covid-19 con riguardo al rinnovo o alla proroga di taluni certificati, licenze e autorizzazioni e al rinvio di talune verifiche e attività formative periodiche in taluni settori della legislazione in materia di trasporti”. Disposizioni del Regolamento 2020/698 che i paesi membri dell’Unione Europea hanno deciso di non applicare.

La nuova circolare fa seguito a quella del 5 giugno 2020, con la quale, nel dare conto della pubblicazione del Regolamento (UE) 2020/698, è stato fornito un indirizzo operativo per garantirne la corretta ed uniforme applicazione, si comunica che sulle Gazzette ufficiali dell’Unione europea C 182 I del 2 giugno 2020, C 183 I del 3 giugno 2020 e C 189 del 5 giugno 2020 (allegate in copia alla presente), sono state pubblicate le comunicazioni, da parte di diversi paesi membri, per informare la Commissione europea di aver deciso di non applicare alcune disposizioni del Regolamento (VE) 2020/698, come previsto dalle norme dello stesso Regolamento.

Le decisioni assunte dai paesi dell’Unione suindicati, producono i propri effetti nei confronti dei veicoli immatricolati e sui documenti per la circolazione rilasciati in quei paesi, ed hanno efficacia per la circolazione sull’intero territorio dell’Unione europea, mentre, resta valida l’efficacia delle proroghe per i veicoli e documenti afferenti a paesi che non hanno comunicato nulla.

Per comodità di lettura è stato realizzato uno schema, allegato alla presente, nel quale vengono indicate, per ogni singolo Paese, quali sono le proroghe per le quali è stata chiesta la disapplicazione del Regolamento 2020/698.

 

PER APPROFONDIRE

Regolamento Comunità Europea 27/5/2020 n. 698

Circolare Ministero dell’interno 5/6/2020 prot.300/A/3977/20/115/28

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *