Questo articolo è stato letto 77 volte

Novità in materia di qualificazione iniziale per la guida – I parte

camion-tir-300x167

L’entrata in vigore della direttiva 2003/59/CE e il conseguente recepimento operato dal d.lgs. 286/2005, ha apportato sostanziali novità nel campo dell’autotrasporto di cose e persone con veicoli per la conduzione dei quali è necessaria una patente di categoria superiore (C1, C1E, C, CE – D1, D1E, D, DE), determinando il superamento delle abilitazioni professionali nazionali di tipo KC e KD.

Con la direttiva (UE) 2018/645, recepita con il d.lgs. 50/2920, sono state apportate importanti modifiche all’assetto normativo che riguarda la qualificazione professionale dei conducenti, con risvolti che interessano il piano operativo.

Il Ministero dell’interno ha emanato la circolare 4 settembre 2020 prot.300/A/8220/20/111/2/2, con la quale ha fornito alcune indicazioni in merito alle nuove disposizioni, non senza destare qualche perplessità.

Limitandosi agli aspetti sostanziali sul piano operativo, occorre evidenziare che le modifiche hanno interessato, per quanto di principale interesse, l’ambito di applicazione della direttiva e le esenzioni rispetto all’obbligo di conseguire la qualificazione iniziale.

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *