In Primo Piano

Ricerca



15 gennaio 2010

Giurisprudenza

- Cassazione sez. II Civile, 17/12/2009 n. 26595 - È sufficiente che il verbale rechi il motivo che non ha consentito la contestazione immediata, come nel caso in cui si dà atto che l'apparecchio per la misurazione della velocità non consente l'accertamento della violazione se non dopo il passaggio del veicolo. In tal caso il giudice non può sindacare l'organizzazione del servizio
- Cassazione sez. II Civile, 16/12/2009 n. 26378 - A seguito delle modifiche introdotte dall'art. 26, comma 1, che ha soppresso l’ultimo comma della legge n. 689 del 1981, l'impugnazione avverso le sentenze del giudice di pace pronunciate dal 2 marzo 2006 è costituita dall'appello innanzi al tribunale, restando esclusa l'immediata ricorribilità per cassazione, ammessa solo per le ordinanze di cui al primo comma dell’articolo 23, mentre anche per quelle di cui al comma 5 è previsto l’appello