MAGGIOLI EDITORE - Polizialocale


ATTIVITA' DI AUTORIPARAZIONE
Quali controlli effettuare per irregolare attività di riparazione di autovetture? (M. Marchi)

Abbiamo ricevuto una segnalazione, da un privato cittadino, in quanto nel cortile condominiale, uno dei condomini svolge irregolre attività di riparazione di autovetture di conoscenti ed amici. Quali sono i controlli da effettuare?

La fattispecie è regolamentata e sanzionata dalla legge 5 febbraio 1992, n. 122 (“Disposizioni in materia di sicurezza della circolazione stradale e disciplina dell’attività di autoriparazione”).

Rientrano nell’attività di autoriparazione tutti gli interventi di sostituzione, modifi cazione e ripristino di qualsiasi componente, anche particolare, dei veicoli e dei complessi di veicoli a motore, nonché l’installazione, sugli stessi veicoli e complessi di veicoli a motore, di impianti e componenti fi ssi. Non rientrano nell’attività di autoriparazione le attività di lavaggio, di rifornimento di carburante, di sostituzione del fi ltro dell’aria, del fi ltro dell’olio, dell’olio lubrifi cante e di altri liquidi lubrifi canti o di raffreddamento, che devono in ogni caso essere effettuate nel rispetto delle norme vigenti in materia di tutela dall’inquinamento atmosferico e di smaltimento dei rifi uti, nonché l’attività di commercio di veicoli.
Si distingue nelle attività di:
a) meccatronica
b) carrozzeria
c) gommista.

Continua a leggere

 


www.polizialocale.com