MAGGIOLI EDITORE - Polizialocale


Gli effetti dell’errata indicazione delle modalità del ricorso
L'approfondimento a cura di G. Carmagnini

La questione si ripropone con le novità introdotte dal decreto legislativo 1° settembre 2011, n. 150, che ha modificato i termini per ricorrere avverso il verbale con il è stata contestata una violazione alle disposizioni del codice della strada, anche in ragione delle contrastanti opinioni e delle indicazioni del Ministero dell’interno sul regime transitorio delineato dall’articolo 36 del citato decreto.

Leggi l’approfondimento a cura di Giuseppe Carmagnini

Consulta lo speciale dedicato alla “Riforma del contenzioso”


www.polizialocale.com