MAGGIOLI EDITORE - Polizialocale


Procedure sui prelievi e accertamenti necessari nei casi di omicidio e lesioni stradali gravi e gravissime
Protocollo di Intesa tra la Regione Toscana e la Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Firenze, 15/1/2018: legge 23 marzo 2016, n. 41

La Regione Toscana con delibera della Giunta Regionale n. 23 del 15 gennaio 2018 ha approvato lo schema di Protocollo di Intesa tra la Regione Toscana e la Procura Generale della Repubblica, denominato “Protocollo di Intesa tra la Regione Toscana e la Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Firenze in merito alle procedure sui prelievi e accertamenti necessari nei casi di omicidio e lesioni stradali gravi e gravissime (Legge 23 marzo 2016, n. 41)”

Per effetto di tale delibera, le Aziende sanitarie del distretto garantiscono l’idoneità dei presidi sanitari e l’effettiva applicazione del protocollo, nonché, anche attraverso l’adozione di protocolli operativi e procedure interne, il rispetto della catena di custodia del materiale umano biologico prelevato in tutte le sue fasi (accertamento/prelievo, raccolta e conservazione, analisi di laboratorio di primo livello e di conferma, smaltimento), al fine di consentire la partecipazione a tutte le fasi dell’accertamento.

Nel protocollo, la Regione Toscana ha individuato i Presidi Ospedalieri che, distribuiti nel territorio del distretto della Corte di Appello di Firenze e dotati di Pronto Soccorso, sono attrezzati a costituire il primo livello della rete ove accompagnare i soggetti coinvolti in incidenti stradali per le attività di screening dello stato di ebbrezza alcolica e di alterazione da sostanze stupefacenti o psicotrope, successive agli accertamenti svolti nell’immediato su strada; e ha altresì individuato le strutture di secondo livello ove trasportare i campioni prelevati per i test di conferma.

LEGGI IL COMUNICATO E IL PROTOCOLLO

FORUM POLIZIA

Ragusa, 22-23 marzo 2018

VIII FORUM REGIONALE DI POLIZIA LOCALE
Partecipazione gratuita


www.polizialocale.com