Omicidio colposo

Ricerca



7 dicembre 2016

Art. 157 C.d.S. – Sinistro causato da apertura incauta dello sportello: la vittima muore, è omicidio colposo

La Corte di Cassazione conferma - con Sentenza 47094/2016 - il giudizio di omicidio colposo nei confronti di imputato che ha tenuto una condotta imprudente cagionando un sinistro in violazione dell’art. 157 C.d.S.. Nel caso in specie, l'imputato ha aperto lo sportello della propria vettura improvvisamente e imprudentemente e ha fatto cadere un'anziana ciclista causandole gravi lesioni che ne hanno provocato il decesso. E' provato il nesso di causalità tra l’apertura dello sportello e la caduta della vittima.   .

4 agosto 2015

Una donna senza cintura di sicurezza si immette in un incrocio senza rispettare lo stop e impatta violentemente contro un auto spinta ad alta velocità dal conducente. Inevitabile la morte della donna – Corte di Cassazione Penale, 16/7/2015

Il mancato rispetto della segnaletica da parte della vittima non esclude la responsabilità dell'automobilista imprudente. Lo stesso deve attenersi a criteri di prudenza che gli impongono non solo di essere diligente, m... [continua a leggere]

30 marzo 2015

Non è corretto un giudizio di imprevedibilità del sinistro fondato soltanto sul rilievo che il conducente di un’autovettura responsabile dell’investimento di un pedone abbia osservato il limite di velocità imposto in un determinato tratto di strada – Corte di Cassazione Penale, 24/3/2015

Un giovane, di ritorno da una gita scolastica, sceso dalla portiera anteriore del pullman si accinge ad attraversare la strada, per portarsi al lato opposto verso un'area di servizio; sbucato sulla strada veniva investito dal... [continua a leggere]