Stranieri

Ricerca



24 ottobre 2016

La traduzione del provvedimento in lingua nota al trasgressore

Capita spesso nelle nostre ormai multietniche città che il trasgressore fermato su strada sia un cittadino non italiano o comunque non in grado di intendere l’italico idioma, ciò che richiede talvolta un supplemento di impegno da parte dell’operatore al fine di mettere costui in grado di comprendere il tipo di violazione commessa (nonché le conseguenze). Parliamo di un accertamento/verbalizzazione che può quindi presentarsi complesso anche a causa della barriera linguistica...