Questo articolo è stato letto 27 volte

Condotta di guida intimidatoria – arresto davanti ad un veicolo successivo ad un sorpasso – violenza privata
Cassazione sez. V Penale, 11/4/2011 n. 14482

La condotta di guida intimidatoria di chi, sorpassando il veicolo che lo precede, si arresti davanti a questo in modo da impedire all’altro conducente di proseguire la marcia, integra un caso di scuola di violenza privata (Cass. 2545/1985). Considerato poi che il soggetto passivo era un conducente di autobus di linea, si aggiunge anche l’interruzione del pubblico servizio di trasporto.

Cassazione sez. V Penale, 11/4/2011 n. 14482

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *