Questo articolo è stato letto 2 volte

L’autore e la Redazione esprimono il loro cordoglio alla famiglia del collega che ha sacrificato la propria vita nell’adempimento del proprio dovere e oltre il proprio dovere, nel rammarico che simili episodi, sempre più frequenti, sono del tutto ignorati dalla politica che, anzi, a fronte di richieste sempre più onerose rivolte alla Polizia Locale, non ha trovato di meglio che bloccare gli stipendi, limitare le risorse economiche destinate alla formazione e alle assunzioni, nonché, da ultimo, tagliare le forme di tutela per una categoria in prima linea per la sicurezza dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.