Questo articolo è stato letto 6 volte

Veicolo immatricolato in Svizzera, intestato a persona giuridica, condotto da un residente in Italia – eccezioni al contrabbando. Approfondimento di G. Carmagnini

La vicenda prende spunto da un caso concreto proposto allo scrivente in questi giorni e offre l’occasione per tornare sul tema dell’importazione temporanea di veicoli immatricolati al di fuori del territorio doganale dell’Unione Europea [1], questione affrontata da chi scrive quasi dieci anni fa [2] e ripresa da Massimo Ancillotti in una più recente relazione al Convegno nazionale di Polizia Municipale a Riccione. Peraltro, la materia è stata affrontata dall’Agenzia delle Dogane, proprio in relazione a un veicolo immatricolato in Svizzera a nome di un residente in tale Stato, confiscato per contrabbando, a danno di uno studente che aveva stabilito la propria residenza in Italia per motivi di studio…

Continua a leggere 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.