Questo articolo è stato letto 63 volte

Sospensione dei termini della comunicazione dei dati del conducente in caso di ricorso sul verbale dove è contenuta la richiesta ex articolo 126-bis, comma 2. (G. Carmagnini)

Un ricorrente ha sostenuto di aver presentato ricorso avverso il verbale principale (verbale 5017628V) contenente l’obbligo di comunicare i dati del conducente per la violazione dell’articolo 142. Peraltro il ricorrente comunicava semplicemente di non essere in grado di conoscere i dati del conducente, sostenendo sempre nel ricorso di non aver alcun obbligo giuridico di tenere traccia degli utilizzatori del veicolo, senza tenere conto che la questione è stata ormai ampiamente risolta in senso contrario da una miriade di pronunce della Corte di Cassazione e della giustizia di merito, ma, rifacendosi all’indirizzo fornito inopinatamente dal Ministero, chiedeva l’annullamento del verbale…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.