Questo articolo è stato letto 2 volte

Una sola misurazione con l’etilometro, ancorchè abbia fornito un risultato superiore a 1,5 g/l, non può essere ritenuta probante del più grave reato punito ai sensi della lettera c) del comma 2 dell’articolo 186, se non sono descritti e valutati anche i sintomi gravi che contraddistinguono questo stato di ebbrezza avanzato. Cassazione penale, sez. IV, 23/4/2013, n. 18375

Vedi il testo della sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.