Un cittadino cade in una buca coperta d’acqua, sul marciapiede della piazza e si frattura il piede. Ciò nonostante, il Comune è liberato da ogni ipotesi di responsabilità: l’uomo è ‘colpevole’ di aver percorso quel tratto di marciapiede, coperto di acqua – Corte di Cassazione Civile, 4/5/2015

Vedi il testo della Sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.